ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER,
CI TENIAMO IN CONTATTO

Tragen Sie sich für den Newsletter ein,
damit wir in Kontakt bleiben können!

Sign up and keep in touch!

NEWSLETTER
dpv press

scritto da Bettina Nagel il
1486Homeoffice - La mia scrivania si trova a casa mia32-{"titolo":"Homeoffice - La mia scrivania si trova a casa mia","testo":"

Homeoffice – La mia scrivania si trova a casa mia

\r\n

 

\r\n

Lavorare a casa ha il suo pro e contro: per certi versi, coloro che devono partire al mattino presto per arrivare nel proprio luogo di lavoro mi invidiano, anche perché io posso prendere un appuntamento alle ore 14.00 dal parrucchiere! È vero, ma il mio lavoro lo devo fare lo stesso e facendolo a casa devo essere molto più disciplinata!

\r\n

 

\r\n

PHOTO1478 PHOTO1479

\r\n

PHOTO1480 PHOTO1483

\r\n

 

\r\n

Perché? Mentre mi accendo il computer vedo i piatti che devo mettere nella lavastoviglie o la lavatrice ha appena finito il suo programma, allora sposto ancora i panni nell’asciugatrice; mentre mangio pranzo, pulisco anche le verdure per la cena e se abbiamo ospiti, la pausa pranzo viene usata per i preparativi per la sera.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1484 PHOTO1485

\r\n

PHOTO1486 PHOTO1487

\r\n

 

\r\n

Poi una cosa, che non ho mai capito: perché le persone non credono che tu lavori e se anche lo accettano, non pensano che tu lo faccia seriamente e questo solo perché la tua scrivania si trova a casa tua? Ho le spalle larghe e sono molto responsabile in quello che faccio.
Per lavorare bene a casa tua, devi importi degli orari fissi come quando lavori altrove, ovviamente sei più flessibile nel bene e nel male; devi stabilire dei ritmi precisi; e – qui volevo arrivare – devi avere il tuo posto di lavoro, con tutto quello che ti serve.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1488 PHOTO1490

\r\n

 

\r\n

Nel mio caso sono fortunata, perché ho una stanza dove posso dedicarmi al lavoro, ho una mia scrivania, un mio scanner, una mia stampante, gli scaffali e i miei documenti.

\r\n

Ma non prendiamoci in giro! Non è facile vedere una scrivania che si usa seriamente; intendo non una sulla quale ogni tanto si scrive una lettera o si trova un blocchetto per la lista della spesa. Lo so che non è facile integrarla in un ambiente privato.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1491 PHOTO1492

\r\n

 

\r\n

Dobbiamo creare un “ponte” tra la vita lavorativa e la vita privata, che vuol dire che la scrivania deve essere carina e ordinata; tutto quello che facciamo in un ufficio normale, non va bene a casa. Faccio un esempio: i post-it non sono per niente decorativi in un salone o in una camera da letto, ma non vanno neanche bene se si ha una stanza ufficio come la mia perché si tratta sempre di un ambiente di casa nostra. Per questo dobbiamo rispettare due regole: avere la possibilità di lavorare bene, ma anche conservare l’estetica di una abitazione.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1493 PHOTO1494

\r\n

PHOTO1495 PHOTO1496

\r\n

 

\r\n

Prima cosa: Ordine con la “O” maiuscola! Anche se avete un sacco di piccole cose, una montagna di documenti in giro, cercate contenitori che vi permettono di ritirare i vostri fogli. Se dovete mettere i cartellini sui dossier, cercate quelli più carini, scrivete con il computer cosa c’è dentro o impegnatevi con la vostra calligrafia.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1498 PHOTO1497

\r\n

PHOTO1499 PHOTO1500

\r\n

 

\r\n

Scegliete una scrivania adatta al vostro arredamento, una sedia comoda (è importante, perché se no vi fa male la schiena) e nello stesso tempo tenete in considerazione l’armonia tra la scrivania e l’ambiente in cui si trova. La lampada al vostro posto di lavoro deve essere funzionale (una bella luce, con cui si può lavorare benissimo) ma che si abbina anche con il resto della casa.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1501 PHOTO1502

\r\n

 

\r\n

Invece dei post-it appiccicati ovunque nel vostro ufficio, potete appendere un “quadro” , che potrebbe essere una cornice o anche un muro intero (dipende dagli spazi a vostra disposizione), dipinto con colore lavagna e/o colore calamita (vedi il mio articolo: Back to school…..), carino esteticamente e utile perché potrete segnare i vostri appuntamenti/memo.

\r\n

 

\r\n

Create spazio per i vostri fascicoli o per i libri che vi servono per lavorare: se siete una persona ordinata, basterà comprare dei dossier carini, tutti uguali, e metterli su uno scaffale ben sistemati. Se invece avete tanti documenti diversi e fogli sciolti sarebbe meglio riporli in un armadio chiuso, così da fuori è tutto in ordine.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1503 PHOTO1504

\r\n

 

\r\n

Essendo a casa vostra scegliete gli attrezzi da lavoro (forbici, penne, portapenne ecc.) un po’ interessanti, carini, gradevoli, non solo funzionali.

\r\n

 

\r\n

Poi, sempre per lo stesso motivo, fate in modo che la postazione di lavoro sia intima e particolare, mettete cose personali come foto che vi sono care, magari una pianta, una radio, delle candele profumate ecc., tutto quello che insomma fa la differenza tra un ambiente lavorativo in un ufficio esterno e un ufficio all’interno di casa vostra!

\r\n

 

\r\n

PHOTO1505 PHOTO1506

\r\n

 

\r\n

Se seguirete un paio di questi piccoli consigli, vedrete che avere un ufficio a casa non è poi così terribile e se create un ambiente nel quale vi sentite bene, a vostro agio, il lavoro scorre liscio come l’olio; se poi – come nel mio caso – il gatto ha la sua cuccia accanto alla vostra scrivania, vi farà sentire in pace con voi stessi e vi ispirerà.

\r\n

 

\r\n

PHOTO1507 PHOTO1508

\r\n

 

\r\n

In inverno lo rendo ancora più comodo, con una tazza di tè e un biscotto, quando vedo fuori sul terrazzo la pioggia battente o la neve che scende lentamente mi chiedo: “Ma chi sta meglio di me?”.

\r\n

 

\r\n

Buon lavoro, non importa dove lo fate!   

\r\n

 

\r\n

 

","abstract":"Lavorare a casa ha i suoi pro e contro. Bellissime idee per il vostro \"homeoffice\" per integrarlo a casa vostra."}

Homeoffice – La mia scrivania si trova a casa mia

 

Lavorare a casa ha il suo pro e contro: per certi versi, coloro che devono partire al mattino presto per arrivare nel proprio luogo di lavoro mi invidiano, anche perché io posso prendere un appuntamento alle ore 14.00 dal parrucchiere! È vero, ma il mio lavoro lo devo fare lo stesso e facendolo a casa devo essere molto più disciplinata!

 

Homeoffice Homeoffice

Homeoffice Homeoffice

 

Perché? Mentre mi accendo il computer vedo i piatti che devo mettere nella lavastoviglie o la lavatrice ha appena finito il suo programma, allora sposto ancora i panni nell’asciugatrice; mentre mangio pranzo, pulisco anche le verdure per la cena e se abbiamo ospiti, la pausa pranzo viene usata per i preparativi per la sera.

 

Homeoffice Homeoffice

Homeoffice Homeoffice

 

Poi una cosa, che non ho mai capito: perché le persone non credono che tu lavori e se anche lo accettano, non pensano che tu lo faccia seriamente e questo solo perché la tua scrivania si trova a casa tua? Ho le spalle larghe e sono molto responsabile in quello che faccio.
Per lavorare bene a casa tua, devi importi degli orari fissi come quando lavori altrove, ovviamente sei più flessibile nel bene e nel male; devi stabilire dei ritmi precisi; e – qui volevo arrivare – devi avere il tuo posto di lavoro, con tutto quello che ti serve.

 

Homeoffice Homeoffice

 

Nel mio caso sono fortunata, perché ho una stanza dove posso dedicarmi al lavoro, ho una mia scrivania, un mio scanner, una mia stampante, gli scaffali e i miei documenti.

Ma non prendiamoci in giro! Non è facile vedere una scrivania che si usa seriamente; intendo non una sulla quale ogni tanto si scrive una lettera o si trova un blocchetto per la lista della spesa. Lo so che non è facile integrarla in un ambiente privato.

 

Homeoffice Homeoffice

 

Dobbiamo creare un “ponte” tra la vita lavorativa e la vita privata, che vuol dire che la scrivania deve essere carina e ordinata; tutto quello che facciamo in un ufficio normale, non va bene a casa. Faccio un esempio: i post-it non sono per niente decorativi in un salone o in una camera da letto, ma non vanno neanche bene se si ha una stanza ufficio come la mia perché si tratta sempre di un ambiente di casa nostra. Per questo dobbiamo rispettare due regole: avere la possibilità di lavorare bene, ma anche conservare l’estetica di una abitazione.

 

Homeoffice Homeoffice

Homeoffice Homeoffice

 

Prima cosa: Ordine con la “O” maiuscola! Anche se avete un sacco di piccole cose, una montagna di documenti in giro, cercate contenitori che vi permettono di ritirare i vostri fogli. Se dovete mettere i cartellini sui dossier, cercate quelli più carini, scrivete con il computer cosa c’è dentro o impegnatevi con la vostra calligrafia.

 

Homeoffice Homeoffice

Homeoffice Homeoffice

 

Scegliete una scrivania adatta al vostro arredamento, una sedia comoda (è importante, perché se no vi fa male la schiena) e nello stesso tempo tenete in considerazione l’armonia tra la scrivania e l’ambiente in cui si trova. La lampada al vostro posto di lavoro deve essere funzionale (una bella luce, con cui si può lavorare benissimo) ma che si abbina anche con il resto della casa.

 

Homeoffice Homeoffice

 

Invece dei post-it appiccicati ovunque nel vostro ufficio, potete appendere un “quadro” , che potrebbe essere una cornice o anche un muro intero (dipende dagli spazi a vostra disposizione), dipinto con colore lavagna e/o colore calamita (vedi il mio articolo: Back to school…..), carino esteticamente e utile perché potrete segnare i vostri appuntamenti/memo.

 

Create spazio per i vostri fascicoli o per i libri che vi servono per lavorare: se siete una persona ordinata, basterà comprare dei dossier carini, tutti uguali, e metterli su uno scaffale ben sistemati. Se invece avete tanti documenti diversi e fogli sciolti sarebbe meglio riporli in un armadio chiuso, così da fuori è tutto in ordine.

 

Homeoffice Homeoffice

 

Essendo a casa vostra scegliete gli attrezzi da lavoro (forbici, penne, portapenne ecc.) un po’ interessanti, carini, gradevoli, non solo funzionali.

 

Poi, sempre per lo stesso motivo, fate in modo che la postazione di lavoro sia intima e particolare, mettete cose personali come foto che vi sono care, magari una pianta, una radio, delle candele profumate ecc., tutto quello che insomma fa la differenza tra un ambiente lavorativo in un ufficio esterno e un ufficio all’interno di casa vostra!

 

Homeoffice Homeoffice

 

Se seguirete un paio di questi piccoli consigli, vedrete che avere un ufficio a casa non è poi così terribile e se create un ambiente nel quale vi sentite bene, a vostro agio, il lavoro scorre liscio come l’olio; se poi – come nel mio caso – il gatto ha la sua cuccia accanto alla vostra scrivania, vi farà sentire in pace con voi stessi e vi ispirerà.

 

Homeoffice Homeoffice

 

In inverno lo rendo ancora più comodo, con una tazza di tè e un biscotto, quando vedo fuori sul terrazzo la pioggia battente o la neve che scende lentamente mi chiedo: “Ma chi sta meglio di me?”.

 

Buon lavoro, non importa dove lo fate!   

 

 

no702016-05-30 09:22:0912on2014-07-21Lavorare a casa ha i suoi pro e contro. Bellissime idee per il vostro "homeoffice" per integrarlo a casa vostra.living
155 2016-03-31 Le sfumature di bianco! articoli_155_0.jpg
164 2016-05-18 Così trovate il vostro stile per la casa! articoli_164_0.jpg
143 2016-01-28 Il re dei colori, il BLU articoli_143_0.jpg
70 2014-07-21 Homeoffice - La mia scrivania si trova a casa mia articoli_70_43.jpg Homeoffice
141 2016-01-19 L'entrata di una casa è come un biglietto da visita articoli_141_0.jpg
119 2015-09-29 Design Industriale articoli_119_0.jpg
111 2015-06-10 Idee per la camera da letto articoli_111_10.jpg
102 2015-04-13 Cambio i tessuti in casa articoli_102_0.jpg
103 2015-04-13 La Lavanderia: una stanza per noi donne! articoli_103_6.jpg
100 2015-03-03 La nuova leggerezza articoli_100_17.jpg
94 2015-02-12 La mia visita da Flamant, la nuova collezione articoli_94_2.jpg
78 2014-09-29 Piccoli trucchi per arredare un bagno, che dovete conoscere articoli_78_0.jpg
90 2015-01-09 Il giusto mix articoli_90_1.jpg
63 2014-06-09 Arredare con stile - parte 2 articoli_63_0.jpg Magico
66 2014-06-09 Casa al mare degli anni 70, un brutto anatroccolo che si trasforma in un cigno articoli_66_0.jpg Salone prima
61 2014-05-06 Arredare con stile - parte 1 articoli_61_3.jpg Beton
46 2014-01-31 Anche una casa ha quattro stagioni:primavera primavera, decorazioni, pasqua articoli_46_0.jpg HELLO SPRING
31 2013-10-11 Anche una casa ha quattro stagioni-autunno autunno, consigli arredamento, colori, caldo, ambiente, foto articoli_31_0.jpg Ghirlanda d'autunno
22 2013-07-16 Anche una casa ha quattro stagioni-estate decorazioni estivi, cambiamento della caso nei stagioni, living articoli_22_0.jpg Ambiente leggero estivo di un salone
4 2013-03-09 Casa in montagna non con i soliti colori living, casa montagna articoli_4_0.jpg Camera da letto in montagna Megève
3 2013-03-09 Tendenze per le vostre case 2013 living, tendenze 2013 articoli_3_14.jpg Anni 50 salotto