ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER,
CI TENIAMO IN CONTATTO

Tragen Sie sich für den Newsletter ein,
damit wir in Kontakt bleiben können!

Sign up and keep in touch!

NEWSLETTER
dpv press

scritto da Bettina Nagel il
{"titolo":"Villa Tiboldi, Canale, incontra Paris PopUp!","testo":"

Villa Tiboldi, Canale, incontra Paris PopUp!

\r\n

 

\r\n

Come sempre, per vedere l’immagine meglio “cliccate\" su le foto!

\r\n

 

\r\n

Che cos'è Paris PopUp?

\r\n

E' un’iniziativa gastronomica creata da Harry Cummins e Laura Vidal mentre lavoravano al “Frenchie Restaurant” di Parigi. L’idea nasce nel dicembre 2012, inspirata da un viaggio di Harry a Londra dove aveva partecipato a una cena PopUp. Ritornato a Parigi, i due hanno deciso di lanciare i PopUp Events proprio nel bel mezzo del famoso “Movimento Bistronomia”. Questo movimento è stato amato subito in Francia e non deve sorprenderci: è trendy, economico e gustoso. Ma che cosa è Bistronomia e che cosa significa?

\r\n

 

\r\n

PHOTO2354 PHOTO2355

\r\n

 

\r\n

Nato negli anni 90, Bistronomia è il godimento di ingredienti di alta qualità con una buona cucina in un ambiente caldo e accogliente. Il trend va nella direzione di trasformare i ristoranti in una versione diversa da quella che conosciamo, basta vedere come la Bistronomia ha reso accessibile la cucina raffinata a tantissime persone.

\r\n

E' facile: l'argenteria e i troppi camerieri lasciano il posto ad una atmosfera calda e accogliente. La ricetta è 50 % gastro e 50 % bistro. La base bistro sono sardine, sgombri e piedi di maiale ma il modo di cucinarli è gastro: ordine, disciplina e tecnica. Gradualmente arriva il successo, offrendo la migliore cucina a prezzi accettabili!

\r\n

A questo punto Harry e Laura hanno pensato di aprire un ristorante a Parigi, senza però rinunciare a viaggiare, loro passione e necessità per avere idee e ispirazioni.

\r\n

Ecco che “fare i ristoratori” e viaggiare sono diventati un’unica cosa e dal gennaio 2013, essi sono stati in giro per il mondo portando Paris PopUp con loro. Finora, sono stati generosamente accolti a Montreal, New York, California, Kyoto, Quebec City, Fez, Barcellona e Londra. Il tutto con la possibilità di degustare, sorseggiare, assaporare e trovare ispirazioni lungo la strada.

\r\n

\r\n

Il processo creativo
I PopUp sono talvolta ispirati da una regione vinicola che Laura ama, altre volte da uno stile di cibo che a Harry piace cucinare e da lì si parte per creare un menu degustazione con un’accurata selezione di vini da abbinare. La coppia ama portare i produttori e gli enologi dai clienti che frequentano. È per questo che, in molte occasioni, hanno ospitato enologi, sommelier, o birrai, per dar loro la possibilità di avere quella prima interazione con gli ospiti.

\r\n

Cosa ci si deve aspettare in un ristorante che ospita Paris PopUp?
Paris PopUp ha molto rispetto e cura nell’utilizzare gli spazi altrui. Harry e Laura apprezzano che si stia dando loro un “palco sul quale suonare” e vogliono scambiare e imparare gli uni dagli altri.

\r\n

Come ospite, cosa devo aspettarmi?
Aspettatevi di mangiare cibo creativo preparato da Harry che è appassionato di prodotti locali e aggiunge il suo personale “approccio” di cuoco. Inoltre, il servizio è professionale ma non vuole essere pretenzioso. Una passione per il vino è tema conduttore in tutti gli eventi perché Laura ama parlare di vino!

\r\n

Sono riuscita a farvi incuriosire? Allora vi svelo un segreto! Dal 26. Novembre fino al 6. Dicembre 2015 Paris PopUp è ospite nella “Villa Tiboldi”, Canale. Non so cosa pensate voi, ma io vorrei tanto provare Bistronomia (una combinazione delle parole bistro e gastronomia)! La Villa Tiboldi ci offre questa possibilità di cenare in un modo diverso, con ingredienti regionali, stagionali e cucinati benissimo proprio nelle Langhe. Da parte mia un grande grazie per aver organizzato questo evento! Siccome ci troviamo nel periodo del famoso “Tartufo bianco d'Alba”, ci sarà la possibilità di scegliere se aggiungerlo al piatto o no. Non vi voglio svelare già tutto! Magari ci vediamo là?

\r\n

Se non avete ancora letto l'articolo “Villa Tiboldi – Un bed and breakfast da sogno”, andate sul link, così conoscerete anche la struttura che ospita questo evento unico. Intendo dire che vedrete quale bellissimo posto sarà prossimamente il palcoscenico di Paris PopUp! Vi suggerisco di prenotare per assicuravi il vostro posto!

\r\n

 

\r\n

PHOTO2356 PHOTO2358

\r\n

PHOTO2360 PHOTO2362

\r\n

 

\r\n

E c’è di più: per la manifestazione la villa si veste natalizia! Davvero da non perdere!

\r\n

 

\r\n

 

","abstract":"Dal 26 Novembre fino al 6 Dicembre 2015 Paris PopUp è ospite nella “Villa Tiboldi”, Canale. Cosa posso dire? Buon Appettito!"}
2015-12-17 17:23:33Dal 26 Novembre fino al 6 Dicembre 2015 Paris PopUp è ospite nella “Villa Tiboldi”, Canale. Cosa posso dire? Buon Appettito!961232015-11-03food

Villa Tiboldi, Canale, incontra Paris PopUp!

 

Come sempre, per vedere l’immagine meglio “cliccate" su le foto!

 

Che cos'è Paris PopUp?

E' un’iniziativa gastronomica creata da Harry Cummins e Laura Vidal mentre lavoravano al “Frenchie Restaurant” di Parigi. L’idea nasce nel dicembre 2012, inspirata da un viaggio di Harry a Londra dove aveva partecipato a una cena PopUp. Ritornato a Parigi, i due hanno deciso di lanciare i PopUp Events proprio nel bel mezzo del famoso “Movimento Bistronomia”. Questo movimento è stato amato subito in Francia e non deve sorprenderci: è trendy, economico e gustoso. Ma che cosa è Bistronomia e che cosa significa?

 

 

Nato negli anni 90, Bistronomia è il godimento di ingredienti di alta qualità con una buona cucina in un ambiente caldo e accogliente. Il trend va nella direzione di trasformare i ristoranti in una versione diversa da quella che conosciamo, basta vedere come la Bistronomia ha reso accessibile la cucina raffinata a tantissime persone.

E' facile: l'argenteria e i troppi camerieri lasciano il posto ad una atmosfera calda e accogliente. La ricetta è 50 % gastro e 50 % bistro. La base bistro sono sardine, sgombri e piedi di maiale ma il modo di cucinarli è gastro: ordine, disciplina e tecnica. Gradualmente arriva il successo, offrendo la migliore cucina a prezzi accettabili!

A questo punto Harry e Laura hanno pensato di aprire un ristorante a Parigi, senza però rinunciare a viaggiare, loro passione e necessità per avere idee e ispirazioni.

Ecco che “fare i ristoratori” e viaggiare sono diventati un’unica cosa e dal gennaio 2013, essi sono stati in giro per il mondo portando Paris PopUp con loro. Finora, sono stati generosamente accolti a Montreal, New York, California, Kyoto, Quebec City, Fez, Barcellona e Londra. Il tutto con la possibilità di degustare, sorseggiare, assaporare e trovare ispirazioni lungo la strada.

Il processo creativo
I PopUp sono talvolta ispirati da una regione vinicola che Laura ama, altre volte da uno stile di cibo che a Harry piace cucinare e da lì si parte per creare un menu degustazione con un’accurata selezione di vini da abbinare. La coppia ama portare i produttori e gli enologi dai clienti che frequentano. È per questo che, in molte occasioni, hanno ospitato enologi, sommelier, o birrai, per dar loro la possibilità di avere quella prima interazione con gli ospiti.

Cosa ci si deve aspettare in un ristorante che ospita Paris PopUp?
Paris PopUp ha molto rispetto e cura nell’utilizzare gli spazi altrui. Harry e Laura apprezzano che si stia dando loro un “palco sul quale suonare” e vogliono scambiare e imparare gli uni dagli altri.

Come ospite, cosa devo aspettarmi?
Aspettatevi di mangiare cibo creativo preparato da Harry che è appassionato di prodotti locali e aggiunge il suo personale “approccio” di cuoco. Inoltre, il servizio è professionale ma non vuole essere pretenzioso. Una passione per il vino è tema conduttore in tutti gli eventi perché Laura ama parlare di vino!

Sono riuscita a farvi incuriosire? Allora vi svelo un segreto! Dal 26. Novembre fino al 6. Dicembre 2015 Paris PopUp è ospite nella “Villa Tiboldi”, Canale. Non so cosa pensate voi, ma io vorrei tanto provare Bistronomia (una combinazione delle parole bistro e gastronomia)! La Villa Tiboldi ci offre questa possibilità di cenare in un modo diverso, con ingredienti regionali, stagionali e cucinati benissimo proprio nelle Langhe. Da parte mia un grande grazie per aver organizzato questo evento! Siccome ci troviamo nel periodo del famoso “Tartufo bianco d'Alba”, ci sarà la possibilità di scegliere se aggiungerlo al piatto o no. Non vi voglio svelare già tutto! Magari ci vediamo là?

Se non avete ancora letto l'articolo “Villa Tiboldi – Un bed and breakfast da sogno”, andate sul link, così conoscerete anche la struttura che ospita questo evento unico. Intendo dire che vedrete quale bellissimo posto sarà prossimamente il palcoscenico di Paris PopUp! Vi suggerisco di prenotare per assicuravi il vostro posto!

 

 

E c’è di più: per la manifestazione la villa si veste natalizia! Davvero da non perdere!

 

 

2354noon2Villa Tiboldi, Canale, incontra Paris PopUp!-
173 2016-09-27 Ristorante “La Pineta, Via dei Cavalleggeri Nord, 27, Marina di Bibbona (Li) articoli_173_0.jpg
123 2015-11-03 Villa Tiboldi, Canale, incontra Paris PopUp! articoli_123_0.jpg
105 2015-05-11 Locanda La Luna, Tirli (GR) articoli_105_0.jpg
96 2015-02-09 Ristorante Saint Vincent, Brussel articoli_96_1.jpg
88 2015-01-08 Ristorante "Balin" Liferno Ferraris, Fraz. Castell'Apertole (VC) articoli_88_0.jpg
69 2014-07-09 Preparazioni per le vacanze: fisico e pelle perfetti dieta feli, consigli sole articoli_69_19.jpg
59 2014-04-01 A Pasqua la cioccolateria Barbero incontra Tiffany articoli_59_0.jpg Audrey Hepburn meets Barbero
45 2014-01-20 Torta di cognac articoli_45_11.jpg Step 6
26 2013-08-08 Mangiare a Cherasco nelle Langhe ristoranti, cherasco, duvert, la torre articoli_26_0.jpg Osteria
27 2013-08-08 Ricette de "La Torre" e "Duvert" a Cherasco ricette, duvert, anguilla in carpione, la torre, lumache con cipolle articoli_27_1.jpg
14 2013-05-06 Soupe a l'oignon ricetta, soupe d'onion, food articoli_14_0.jpg Soupe a l'oignon in una cocotte
13 2013-05-06 Parigi sotto l'aspetto culinario ha tanto da offrire le tete dans le olives, la petite chaise, hidden kitchen, laduree, indirizzi culinari parigi, food articoli_13_11.jpg Parigi è sempre una buona idea