ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER,
CI TENIAMO IN CONTATTO

Tragen Sie sich für den Newsletter ein,
damit wir in Kontakt bleiben können!

Sign up and keep in touch!

NEWSLETTER
dpv press

scritto da Bettina Nagel il

Bomboniere – vi propongo queste che ho realizzato io!

 

Come sempre, per vedere l’immagine meglio “cliccate" su le foto!

 

 

Quando avevo ancora il mio negozio non ho capito bene se la gente le fa perché si sente costretta a farle. Spesso dicevano che non le volevano fare; le chiamavano segnaposto, dopo un po' ho capito che questa espressione voleva dire che si che volevano fare le bomboniere, ma non volevano spendere un sacco di soldi per realizzarle. Lo capisco, perché se gli invitati superano le 100 persone è un costo notevole. Allora cercavo soluzioni che non facevano fare brutte figure a nessuno anzi...


Andiamo prima vedere da dove arriva questa usanza!

Quando è nata l'usanza di donare la bomboniera?
L'usanza ha la sua origine in Francia nel '700, quando si usava regalare agli sposi una piccola ma preziosa scatoletta di bon bon, ovvero di eccelse golosità.

Preziose e più che mai ricercate, non solo per la lavorazione ma anche per i pregiati materiali utilizzati (madreperla, oro, avorio). Le bomboniere furono molto apprezzate anche alla corte del Re Sole. Goethe, nel 1792, regalò un cofanetto di deliziosi confetti a colei che sarebbe divenuta sua moglie. Lo stesso Napoleone ne rimase affascinato a tal punto da farne dono come segno di riconoscenza.

Prima del '700 che significato aveva questa preziosa scatoletta?
La bomboniera prima del '700, ovvero prima di entrare a far parte ufficialmente della tradizione nuziale, era considerata semplicemente una scatola portafortuna o del buon augurio. Adesso si comincia a spiegare il perché nessuna sposa vuole rinunciare a questa tradizione.

Nel 1500, in Inghilterra, erano diffuse le “Sweetmeat box” ovvero scatole porta confetti realizzate in materiali pregiati sempre col significato di buon augurio.

Anche in America (guest favors) non si può immaginare un matrimonio senza questi deliziosi oggetti con i bon bon per le spose.

Oggi la bomboniera ha anche altri significati: come ringraziare gli ospiti che sono venuti, per i loro regali ed anche come ricordo dell'evento vissuto insieme.

Come vedete in tutto il mondo si usa fare le bomboniere: per questo vorrei dedicare un video dove ho realizzato per una mia cliente 150 bomboniere.

Non si deve spendere una fortuna per mantenere questa bellissima tradizione, si deve considerare solo il modo di come si vuole fare, ma chi non vorrebbe augurare agli sposi una bellissima e felice vita assieme e ringraziare gli ospiti per aver reso una giornata memorabile?

Spero di avervi dato un'ispirazione! Se sì, datemi un “like”, condividete l'articolo e il video ed iscrivetevi al mio canale per non perdere nessun'altro video.

Goodbye my beautiful friends!

noon1Bomboniere – vi propongo queste che ho realizzato io!Andiamo prima vedere da dove arriva questa usanza e vi propongo queste che ho realizzato io!2016-07-222639creation{"abstract":"Andiamo prima vedere da dove arriva questa usanza e vi propongo queste che ho realizzato io!","titolo":"Bomboniere – vi propongo queste che ho realizzato io!","testo":"

Bomboniere – vi propongo queste che ho realizzato io!

\r\n

 

\r\n

Come sempre, per vedere l’immagine meglio “cliccate\" su le foto!

\r\n

 

\r\n

PHOTO2639 PHOTO2640

\r\n

 

\r\n

Quando avevo ancora il mio negozio non ho capito bene se la gente le fa perché si sente costretta a farle. Spesso dicevano che non le volevano fare; le chiamavano segnaposto, dopo un po' ho capito che questa espressione voleva dire che si che volevano fare le bomboniere, ma non volevano spendere un sacco di soldi per realizzarle. Lo capisco, perché se gli invitati superano le 100 persone è un costo notevole. Allora cercavo soluzioni che non facevano fare brutte figure a nessuno anzi...

\r\n


Andiamo prima vedere da dove arriva questa usanza!

\r\n

Quando è nata l'usanza di donare la bomboniera?
L'usanza ha la sua origine in Francia nel '700, quando si usava regalare agli sposi una piccola ma preziosa scatoletta di bon bon, ovvero di eccelse golosità.

\r\n

Preziose e più che mai ricercate, non solo per la lavorazione ma anche per i pregiati materiali utilizzati (madreperla, oro, avorio). Le bomboniere furono molto apprezzate anche alla corte del Re Sole. Goethe, nel 1792, regalò un cofanetto di deliziosi confetti a colei che sarebbe divenuta sua moglie. Lo stesso Napoleone ne rimase affascinato a tal punto da farne dono come segno di riconoscenza.

\r\n

Prima del '700 che significato aveva questa preziosa scatoletta?
La bomboniera prima del '700, ovvero prima di entrare a far parte ufficialmente della tradizione nuziale, era considerata semplicemente una scatola portafortuna o del buon augurio. Adesso si comincia a spiegare il perché nessuna sposa vuole rinunciare a questa tradizione.

\r\n

Nel 1500, in Inghilterra, erano diffuse le “Sweetmeat box” ovvero scatole porta confetti realizzate in materiali pregiati sempre col significato di buon augurio.

\r\n

\r\n

Anche in America (guest favors) non si può immaginare un matrimonio senza questi deliziosi oggetti con i bon bon per le spose.

\r\n

Oggi la bomboniera ha anche altri significati: come ringraziare gli ospiti che sono venuti, per i loro regali ed anche come ricordo dell'evento vissuto insieme.

\r\n

Come vedete in tutto il mondo si usa fare le bomboniere: per questo vorrei dedicare un video dove ho realizzato per una mia cliente 150 bomboniere.

\r\n

Non si deve spendere una fortuna per mantenere questa bellissima tradizione, si deve considerare solo il modo di come si vuole fare, ma chi non vorrebbe augurare agli sposi una bellissima e felice vita assieme e ringraziare gli ospiti per aver reso una giornata memorabile?

\r\n

Spero di avervi dato un'ispirazione! Se sì, datemi un “like”, condividete l'articolo e il video ed iscrivetevi al mio canale per non perdere nessun'altro video.

\r\n

Goodbye my beautiful friends!

"}
2016-07-26 09:43:122-171
171 2016-07-22 Bomboniere – vi propongo queste che ho realizzato io! articoli_171_0.jpg
122 2015-11-03 Sferruzzare per dare un tocco di particolarità alla vostra casa articoli_122_0.jpg
110 2015-06-18 Cosa centra la lana con un garden party? articoli_110_5.jpg
108 2015-05-11 Foto di famiglia e amici esposti, un'abitudine del passato? Parte 2 articoli_108_0.jpg
107 2015-05-11 Foto di famiglia e amici esposti, un'abitudine del passato? Parte 1 articoli_107_0.jpg
99 2015-02-26 Tutorial di un pacchetto regalo “estivo” articoli_99_10.jpg
79 2014-10-28 Un mondo morbido stricken, knitting, lavorare a fare la maglia articoli_79_0.jpg
76 2014-09-29 Adieu estate, hello autunno! articoli_76_15.jpg
65 2014-06-09 Back to school, come ci portiamo la lavanga a casa articoli_65_1.jpg Color lavagna in uffico
56 2016-02-10 Chi c'era prima l'uovo o la gallina? uova, decorazioni, pasqua, articoli_56_6.jpg Uova
44 2014-01-07 Collana particolare, fatta da voi fai da te, collana, facile fai da te, elegante articoli_44_8.jpg Particolare delle collana
17 2013-05-06 Una poltrona protetta da un soffio creation, poltrona coperto, tessuto soffice, media articoli_17_0.jpg Una poltrona protetta da un soffio
24 2013-07-23 Cuscino di patchwork per il giardino creazioni, fai da te, pouf di patchwork, variabile con tessuti, facile, pratica articoli_24_0.jpg pouf di patchwork
16 2013-05-06 Lampada con vestito di carta creazioni, lampada di carta, facile articoli_16_1.jpg Lampada con vestito di carta